La bontà dell’acido retinoico, i “farmaci naturali” e il metodo Di Bella

La bontà dell’acido retinoico, i “farmaci naturali” e il metodo Di Bella

Qualche mese fa il TG1 ha mandato in onda un servizio in cui si è parlato di molti cibi che si comportano come farmaci naturali in quanto contengono sostanze capaci di combattere malattie e persino il cancro. Questo a riconferma dell’idea che, oltre ai farmaci, anche un corretto utilizzo del cibo può essere un buon alleato per combattere determinati problema di salute.

Nello stesso servizio si è anche parlato dell’acido retinoico, un derivato della vitamina A (contenuta nelle carote ma anche in uova e latte), il quale può essere molto influente nella lotta contro il cancro. Cosa che già da tempo era tra i punti fondamentali del metodo Di Bella.

Il metodo Di Bella e l’utilizzo dell’acido retinoico

Il Professor Luigi Di Bella, noto per essere stato oggetto di un forte dibattito che ha avuto una grande rilevanza anche sui media nazionali, ha utilizzato l’acido retinoico prescrivendolo ai suoi pazienti per tutte le forme tumorali, inserendolo, quindi, nel protocollo antitumorale Metodo Di Bella.

Parlare, oggi, della bontà dell’acido retinoico equivale, dunque, a restituire un po’ di giustizia al professor Di Bella. Di fatto, nel su citato servizio del TG1, l’esperto intervistato ha rivelato: “Tra 5 anni avremo un farmaco capace di allungare la vita e di ridurre buona parte delle malattie, compresi i tumori. Il farmaco è l’acido retinoico”.

L’acido retinoico come farmaco esiste da decenni in farmacia e per mezzo secolo Di Bella lo ha somministrato ai pazienti.

Quali sono gli altri cibi che allungano la vita, i cosiddetti “smart food”?

Oltre all’acido retinoico, contenuto nelle carote, in uova e latte, ci sono altri cibi intelligenti capaci di aiutare a vivere di più e meglio. I cosiddetti smart food sono:
Le fragole, per il loro contenuto di fisetina;
I mirtilli, ricchi di piceatannolo;
Il peperoncino, per l’alto contenuto di capsaicina;
Le cipolle per la quercetina in abbondanza.