L’importanza del consumo intelligente del cibo per una sana alimentazione: functional food e smart food

L’importanza del consumo intelligente del cibo per una sana alimentazione: functional food e smart food

Uno stile di vita sano è sempre stato riconosciuto come un cardine della salute. Ma, prendendo in considerazione prevenzione e cura, è indispensabile investire in un consumo intelligente del cibo, in termini di quantità e qualità, e cercando di educare al movimento.

Sono numerosi gli studi scientifici internazionali che hanno validato questa tesi. A riconferma dell’idea che, oltre ai farmaci, anche un corretto utilizzo del cibo può essere un buon alleato per combattere determinati problema di salute. In questa ottica, dunque, si può parlare di cibi “intelligenti” capaci di aiutare a vivere meglio. Ecco, quindi, che entrano in scena i functional food e gli smart food.

Prevenire le patologie con i cibi intelligenti: ecco i functional food e gli smart food

Assodato che investire in un consumo intelligente del cibo è indispensabile per prevenire determinate patologie, ed in generale per avere una qualità migliore di vita, andiamo ora a scoprire quali sono gli alimenti preziosi per le loro proprietà salutari, utili per prevenire le patologie e i disturbi più diffusi. Insomma i cibi conosciuti come functional food e smart food:

Mirtilli

I mirtilli sono ricchi di fibre, vitamina C, B e flavonoidi che migliorano la funzione circolatoria e sostengono il sistema immunitario.

Broccoli

I broccoli, ricchi di vitamine e minerali, soprattutto vitamina C e beta-carotene, nonché di folati. Proteggono dalle malattie cardiovascolari e cancro.

Olio di Oliva

L’olio di oliva, ottima fonte di benefici grassi monoinsaturi, aiuta a mantenere livelli adeguati di colesterolo HDL “colesterolo buono”.

Frutta secca

La frutta secca, che contiene dosi abbondanti di selenio e vitamina E e aiuta a ridurre il colesterolo. E’ consigliata nell’ambito di una dieta per la cura dell’ipertensione. I pesci grassi come tonno, salmone, sgombro e trota, pesci dalle carni grasse o oleose, ricchi di Omega-3.

Legumi

I legumi, che grazie alle loro significative dosi di fibre solubili, aiutano a ridurre il colesterolo se mangiati di frequente, fornendo non solo ferro ma anche folati e potassio.

Cereali integrali

I cereali integrali, che grazie ad un maggior contenuto di fibre ed ad un più alto apporto lipidico e proteico, presentano un indice glicemico più contenuto e maggiore senso di sazietà.

Peperoncino

Il peperoncino, che ricco di flavonoidi e capsaicinoidi è un potente antibatterico ed antinfiammatorio, favorisce la digestione e la circolazione sanguigna e protegge il sistema immunitario.

Semi di lino

I semi di lino, ricchi in acidi grassi essenziali Omega-3 che aiutano a combattere l’ipercolesterolemia e l’ipertensione.

Arance

Le arance, miglior fonte di vitamina C, che aiuta a prevenire i danni a cellule e tessuti causati dai radicali liberi.

Peperoni

I peperoni, fonte importante di beta-carotene e vitamina C, due antiossidanti che aiutano a prevenire il cancro.

Spinaci

Gli spinaci, con la loro dose di luteina, folati e vitamina E.

Pomodori

I pomodori, ricchi in licopene, utili nella prevenzione del cancro e più assimilabile (il licopene) se cotti con poco olio.

La dieta mediterranea esempio di alimentazione sana?

La Dieta Mediterranea (quella che predilige il consumo di frutta, verdura, pesce, olio extravergine d’oliva e cereali integrali), viene riconosciuta come alimentazione sana, non solo preventiva, ma una vera e propria terapia, complementare ai farmaci e all’attività fisica, per l’autocontrollo glicemico e per le malattie cardiovascolari.

Prendendo come esempio una patologia come il diabete, è stato osservato come un’alimentazione controllata e una costante attività fisica siano in grado di ridurre l’insorgenza di questa patologia nel 66 per cento dei soggetti a rischio (contro l’utilizzo dei farmaci che la riduce solo nel 33 per cento dei soggetti predisposti), ed in alcuni casi di favorirne addirittura la remissione, permettendo un controllo adeguato della glicemia.

In generale, è sempre utile compiere scelte alimentari giuste e assumere cibi che, a parità di calorie, offrano il massimo valore nutrizionale e siano funzionali alla nostra salute.